Cauet: "L'Inter sta crescendo, ma la Lazio sta facendo grandi cose. Champions al Liverpool"

17 feb 2020 19:23Calcio

L'ex interista Benoit Cauet ha parlato a Stadio Aperto, trasmissione di TMW Radio, del momento della squadra di Antonio Conte.

Come reputi la gara di ieri sera all'Olimpico?
"Può lottare fino alla fine con la Juve, ha le qualità. Nel prim otempo è andata bene, nel secondo sei partito male e non hai avuto la concentrazione che ti è costata i due gol. L'Inter continua la sua crescita comunque, con una Lazio che da un po' di anni è lì e sta facendo un'anno strepitoso, con un grande allenatore che sta facendo molto bene. L'Inter sta provando a essere competitiva ed è cresciuta tanto".

Ti aspettavi un connubio così immediato tra Inter e Conte?
"E' un allenatore, al di là del passato, che porta la sua mentalità. Ha grande determinazione e volontà, anche da giocatore. Sta portando avanti questo anche da tecnico. Qualche volta serve un po' di tempo. L'Inter è da un po' che no nvince, serve un percorso di crescita. Conte può aumentare le qualità di questa Inter e magari portare subito qualcosa a casa".

Questa Lazio può lottare fino alla fine per lo scudetto?
"Inzaghi è da diversi anni che sta crescendo, ha portato a crescere tanti giovani, ora se li ritrova maturi. Sono arrivati a fare un grande campionato. Le diciannove partite senza sconfitte non sono un caso Si vede la mano di Inzaghi in questa Lazio. Può lottare fino alla fine. Non molla mai e con questa mentalità, se ci credi, puoi sfruttare gli errori degli altri e vincere".

E' una Juve che ha la rosa per poter vincere la Champions?
"La rosa è completa, la società in questi anni ha fatto tanto. E' una squadra strutturata per arrivare fino in fondo. Ha avuto le possibilità ma spesso ha trovato grandi avversari di fronte. Quest'anno Sarri è arrivato dopo tanti anni di Allegri, ma con le difficoltà lo sta facendo. Vedo una squadra più stanca ora, magari per differente preparazione. Ottimo il recupero di Chiellini, per spingere di più ora".

Peccato per il Torino, non in un buon momento:
"Le sconfitte sono pesanti, con un allenatore che ha fatto molto bene negli ultimi anni. La rosa mi sembra competitiva, ci sono giocatori importanti, ma non sta andando come gli altri anni. Peccato il cambio, ma quando non ci sono risultati è complicato. Longo conosce bene il Torino, ha fatto bene dove è stato, ha vinto anche con la Primavera. Ora si gioca la sua chance in A. E' un'opportunità grandissima e sono sicuro che riuscirà a fare bene. Certo, non sarà una partita facile con il Milan, che è diverso rispetto a dicembre. Se avrà continuità, sarà dura per il Torino, soprattutto dal punto di vista psicologico".

Che ne pensi di Icardi al Psg?
"Tutte le volte che è stato chiamato in causa, ha risposto alla grande. Ha un attacco stellare, ma lui ha fatto gol importanti. Offensivamente è molto attrezzata, ci sono più problemi in fase difensiva".

Questa Champions chi potrebbe vincerla?
"Il Liverpool potrebbe fare il bis. Ha una marcia in più, ha vinto una serie impressionante di partite in Premier, così sei più tranquillo per giocare la Champions. ha l'esperienza di due finali in Champions, ha anche una rosa importante. Klopp ha tutte le armi per gestire i giocatori e puntare a vincere".


Benoit Cauet, ex giocatore, sul momento dell’Inter, la Juventus e la lotta scudetto, il Torino. In studio Francesco Benvenuti e Niccolò Ceccarini © registrazione di TMW Radio

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy